Stefano Giuliano

Sassofonista Jazz Giuliano

Stefano Giuliano, classe 1958, sassofonista jazz salernitano, compositore, arrangiatore e musicista. È direttore d’orchestra e fondatore della Salerno Jazz Orchestra di Salerno. Inoltre, è stato referente regionale della MIDJ, l’Associazione Italiana Musicisti Jazz ed attualmente è organizzatore e direttore artistico di Baronissi jazz, di Concerti di Villa Guariglia, del Premio Positano Jazz e del Jazz Club Il Moro.

Formazione

Stefano Giuliano nasce a Buenos Aires e si trasferisce in Italia con la famiglia solo all’età di sette anni. Inizia il suo percorso musicale studiando il basso elettrico, per poi dedicarsi al sassofono, ma anche alla chitarra. Nel 1978 vince il Festival di Forlì insieme a James Senese e la Campania Jazz Quartet.

Qualche anno dopo, il sassofonista jazz inizia a dedicarsi all’armonia e alla composizione. Ad ampliare la sua conoscenza e i suoi studi è la fondazione della big band “Orchestra Laboratorio Asmus”. Sono anni di grande impegno e dedizione che confluiscono nel diploma in musica classica presso il conservatorio di Salerno G. Martucci.

Stefano Giuliano si diploma ancora al corso di Specializzazione in Musica Jazz presso il conservatorio di Cosenza. Nel 2007 fonda la Salerno Jazz Orchestra insieme agli amici Aldo Vigorito, Paolo Pelella, Guglielmo Guglielmi, Giampiero Virtuoso, Alessandro La Corte e Alfonso Deidda. Scopo dell’associazione è quello di far esibire i migliori tra i Jazzisti salernitani al fianco di artisti mondiali.

Collaborazioni

Stefano Giuliano collabora con numerosissimi artisti di fama mondiale e nazionale. Tra quelle della scena Jazz italiana ricordiamo le collaborazioni con Giovanni Tommaso, Aldo Vigorito, Roberto Gatto, Mario Raja, Riccardo Fassi e Pietro Condorelli.

E, ancora, il sassofonista jazz suona con Alfonso Deidda, Tino Tracanna, Michele Di Martino, Luca Manutza e Tommaso Scannapieco. Collabora con Antonio Onorato, Serena Brancale, Sergio Di Natale, Susanna Stivali, Maria Pia De Vito e Fabrizio Bosso.

Della scena Jazz internazionale ricordiamo grandi nomi, quali Tom Harrell, Peter Erskine, Randy Brecker, Diane Schuur e Bob Mintzer. E, ancora, Anthony Strong, Dee Dee Bridgewater.

Discografia

  • Take the U Train, 1999
  • Next Station, 2001
  • Laura non vuole essere toccata, Picanto Records, 2009
  • Today, 2012
  • Quiet Now, 2014
  • Week end in Ravello 2017

Progetti in cui suona

Electric Ethno Jazz Trio

Vedi il progetto